Come scegliere un tablet

Come da titolo ci stiamo chiedendo insieme a voi quale sia al momento il miglior tablet in circolazione, difatti per quanto i tablet disponibili al momento non siano in numero vasto (seppur crescente) si assomigliano molto per alcune caratteristiche tale da renderne difficile una scelta esatta (che quasi sempre viene dettata dal nostro budget). Cerchiamo quindi di creare una “guida” che vi permetta di orientarvi verso determinati acquisti.

Tramite questo elenco di punti speriamo di delucidare tutti i customers interessati all’acquisto di un tablet:

  1. Sistema operativo: la scelta di un tablet viene spesso pregiudicata dal sistema operativo che lo mette in funzione al momento abbiamo a disposizione 4 sistemi operativi come ad esempio Android Honeycomb/Gingerbread, IOs di Apple, Blackberry di Rim e Windows 7 versione tablet. Android e Apple sono i più conosciuti e i più utilizzati grazie all’ottima gestione di contenuti multimediali e ad interfacce grafiche molto curate, non ché all’ottima esperienza di navigazione web che si può avere con questi sistemi operativi. Blackberry si sta guadagnando la sua fetta di mercato grazie alle sue funzioni sia multimediali sia per bussiness man, anche se naturalmente il suo app-store non è a livelli di Apple e Android. Infine Windows 7 è più dedicato alla sfera bussiness poichè lo troviamo ancora un po’ acerbo ad avere rapporto con le tavolette, tanto che aspettiamo ansiosi l’uscita del nuovo windows Mango.
  2. CPU: Anche il processore che anima il tablet è una scelta molto importante poichè un processore poco potente potrebbe drasticamente ridurre gli utilizzi possibili del dispositivo. Non c’è molta scelta abbiamo il potente dual-core di Apple A5 da 1 Ghz che anima Ipad 2, L’Nvidia Tegra 2 che anima quasi tutti i dispositivi Android, il processore single-core da 1.5 Ghz che anima l’Htc fLYER  e il dual-core che dà vita al Playbook di Rim. Diciamo che tutti quanti sono in grado di offrire prestazioni eccellenti anche se c’è da dire che Nvidia Tegra 2 offre una soluzione GPU integrata molto performante e valida rispetto agli altri processori che comunque non sono da meno.
  3. Display: Ci sono vari tagli ma i più comuni sono 7, 8.9, 10.1 pollici capacitivi ad eccezione di Ipad che ha uno schermo da 9.8″, la scelta della dimensione dipende dalle vostre esigenze e non aspettatevi rese eccezionali, parliamo di schermi con tecnologia TFT, tranne per Ipad 2 e Asus Eee Pad Transformer che adoperano la tecnologia IPS(il che li rende i candidati ideali per essere dei buoni tablet dal punto di vista dello schermo) che risulta regalare un angolo di visione vicinissimo ai 180° e una luminosità migliore sotto il sole anche se comunque non sufficiente a garantire una lettura gradevole. Dal punto di vista delle risoluzioni si aggirano quasi tutte intorno ai 1024×800, e per i formati video tranne Ipad 2 che è in 4:3  sono in gran parte 16:9.
  4. Autonomia: domanda che ogni acquirente si pone prima di comprare un qualunque dispositivo, da questo punto di vista vince sicuramente Ipad 2 che garantisce la bellezza di 10 ore di utilizzo continuato, poi abbiamo i restanti tablet che attestano la loro autonomia intorno alle 7-8 ore tranne l’Eee Pad Transformer che ha un’autonomia di 8 ore che diventano 16 se collegato alla sua docking keyboard!
  5. Fotocamere: tanto inutili quanto inutili in un dispositivo che ingombra come un netbook. Non eccellono per qualità ma comunque lo sforzo si fa sentire ed il Motorola Xoom ne ha una di ottima fattura da 5 Megapixel con un flash led molto performante. Anche Acer Iconia A500 monta un sensore da 5 Megapixel con flash led, mentre gli altri montano tutte fotocamere da 3 Megapixel e non sempre con flash led
  6. Connettività: tutti muniti di Wi-Fi(ci mancherebbe pure), Bluetooth, ma quello che fa la differenza è il 3G( Presente per ora solo in Ipad2, Iconia A501, Eee Pad Transforme; Motorola Xoom, Htc Flyer) e le porte USB che ahimè sono presenti solo sulla docking keyboard dell’Asus Eee Pad Transformer e sull’Acer Iconia. Per il resto troviamo uscite mini HDMI, in qualche caso ingresso per la Micro SD e porte micro-mini USB. Naturalmente non può mancare il classico jack 3.5 mm anche se sono presenti degli speaker integrati di buona qualità in quasi tutti i dispositivi.

Queste sono più o meno le caratteristiche che in media si guardano in un tablet, naturalmente alla fine si guarda anche l’user experience in sé ed Ipad 2 è in grado di renderla davvero interessante e fluida, non chè presto migliore grazie ad IOs 5. Anche Android regala momenti davvero belli peccato che alcuni produttori di Tablet non siano stati in grado di ottimizzare in maniera egregia l’utilizzo del potente Nvidia Tegra 2 nella grafica della home e in alcuni frangenti applicativi, nonostante a livello di rendering grafico sia ottimo, e su dispositivi che vengono a costare anche 700 euro è richiesto lo sforzo massimo da parte dei produttori per massimizzare lla perfezione dell’user experience. Naturalmente poi si possono fare distinzioni da caso a caso qui si parla dei casi generali non dei casi limite. Secondo voi qual’è il miglior dispositivo tablet in circolazione ? Cosa vi ha spinto a scegliere proprio quello?


11 Responses to “Come scegliere un tablet”

  1. I just like the helpful info you supply for your articles. I will bookmark your blog and test once more right here regularly. I am relatively certain I will be told many new stuff right right here! Best of luck for the next!

  2. Ho comprato la tv da egonwenter.it consegnata dopo 3gg, il tuo prezzo al confronto del mio è una truffa,ma è solo la mia opinione.

  3. Spina72 says:

    L’unica truffa e’ proprio EGONWENTER.IT, quando li chiami al telefono risponde uno studio tecnico!!!! LADRI TRUFFATORI

  4. maurizio_lover says:

    Spina a chi hai chiamato? io sul sito non vedo numeri!!
    io comunque ti assicuro che non ne ho neanche avuto bisogno, sabato sera ho acquistato su egonwenter una canon eos, lunedi ho fatto il bonifico e giovedi la macchina era a casa mia a farsi coccolare:) …ma quale truffa e truffa?? ora che ho scoperto egonwenter penso che i ladri e truffatori siano gli altri come eprice, dove l’ anno scoso ho preso un frigo a 900 euro e poi ho scoperto che era un modello vecchi e tutti lo vendevano online a 150 euro in meno…ecco dove guadagnano sti ladroni!! WiWa EGONWENER!!! LADRI TUTTI GLI ALTRI!!!

    • Spina72 says:

      Ti e’ andata bene, sei stato fortunato oppure lavori per egonwenter… IO SONO STATO TRUFFATO DA EGONWENTER, preferisco pagare di più su altri siti che essere truffato in questo modo. EGONWENTER TRUFFA

      • Spina72 says:

        Comunque il numero l’ho trovato sul registro delle imprese, facendo poi una visura storica del “negozio” , risulta cessata attivita’ l’anno scorso… STRANO !!!

    • La polizia postale di Bolzano conferma che si tratta di una truffa e se ne stanno occupando già i carabinieri di Renon, non esiste nessuna attività a nome Egonwenter nel comune di Renon . Fate girare, grazie.

  5. And incase your affair is certainly not for a Saturday, discuss
    it with if in case truth be told there is a discount for
    your big date and additionally what exactly is their down payment.

    Here is my homepage wedding photobooth [John]

  6. Neither would most Americans work for the very low wages paid.
    As soon as you are designing a holiday, the very most important considerations is possibly the
    budget. Are really the neighborhood settlers thrilled to see foreigners?
    You cannot select Philippine Boracay’s processed seashore sand and
    additionally under accommodation of an expensive
    hotel if you are really in an extremely tight budget.
    Our clubs additionally offer wellness clubs, health spa and also good eating diners
    in picturesque setup.

    Review my web page best honeymoon all inclusive

  7. I know with how bad the weather is outside at this time
    im not receiving established on all tasks in this way, sooner.

    My web blog – Kenmore Elite Dryer Fix

Leave a Reply